Home / Articoli / Il preventivo scritto: un nuovo obbligo professionale
Laura Salvai
Sono un'appassionata di storie: ascoltarle, leggerle, guardarle e raccontarle. Sono un'accanita lettrice e cinefila, e utilizzo il metodo narrativo anche nella pratica clinica e in ambito formativo. Scrivo sul blog del mio sito e sui miei gruppi Facebook "Psychofilm", dedicato al cinema e alla psicologia, e "Psychosongs", dedicato a musica, canzoni e psicologia, gruppi che vengono ogni giorno visitati da tantissime persone, che con i loro contributi, commenti e idee mi aiutano a fornire e sviluppare molti spunti di riflessione. Sono Psicologa, Psicoterapeuta e Sessuologa Clinica e come libero-professionista esercito presso il mio studio privato a Pinerolo (TO). Mi occupo anche di politica professionale e di deontologia, l'altra mia grande passione, recentemente scoperta nello svolgimento dei miei ruoli di Consigliera dell'Ordine degli Psicologi del Piemonte, e poi come Coordinatrice della Commissione Deontologica e Referente Regionale della Deontologia per il Consiglio Nazionale dell'Ordine degli Psicologi. Diffusione dell'informazione, condivisione, partecipazione e appartenenza sono per me aspetti fondamentali, in linea con le caratteristiche e gli obiettivi di AltraPsicologia.

Leggi tutti i suoi articoli (11)

3 commenti

  1. Roasalba Anfosso Boscolo

    E’ possibile avere un modello di riferimento?
    grazie

    • Laura Salvai

      Modelli di consenso informato si trovano sui siti degli ordini regionali ma vanno personalizzati. Il preventivo invece lo fa ognuno in base alle prestazioni che deve erogare, non c’è un preventivo standard. Lo puoi impostare su qualsiasi foglio elettronico (Excel, word o altro). La cosa importante è che contenga le info indicate nell’articolo.
      Comunque la legge è di 2 settimane fa. Io e altri colleghi e anche gli ordini elaboreremo certo qualcosa a livello di consenso informato. Intanto puoi eventualmente gestire i primi preventivi separatamente inserendo le informazioni indicate nel mio articolo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*