Home / ENPAP / Le nuove avanguardie professionali: il “pacchetto maternità” di ENPAP, firmato AP
Roberta Cacioppo
Sono nata nel 1976 a Milano, dove tutt’ora vivo. Mi sono laureata in psicologia nel 2000, e oggi la mia vita professionale è dedicata prevalentemente all’attività clinica e a quella politico-professionale. Sono psicologa psicoterapeuta ad indirizzo psicoanalitico dell’età evolutiva, utilizzo anche la metodologia EMDR e mi occupo di sessuologia. Sono Consigliere dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia per i quadrienni 2010-2013 2 2014-2017, e Consigliere del Consiglio di Indirizzo Generale di ENPAP (2013-2016). Dal 2003 esercito la professione privatamente presso il mio studio, dove incontro prevalentemente bambini, adolescenti e coppie. Nel contempo ho collaborato con vari enti pubblici della Lombardia e ho lavorato 7 anni presso un Servizio di Tutela Minori dell’hinterland, svolgendo un’attività in prima linea nei contesti di grave disagio sociale. Questa rimane per me una delle esperienze più delicate e coinvolgenti della professione clinica, anche per avermi offerto competenze che continuo ad utilizzare quotidianamente in contesti svariati. Ho cominciato ad occuparmi di politica professionale in senso ampio dal 2005: ho sempre creduto nel valore aggiunto della condivisione all’interno del gruppo, e dedicandomi in prima persona a un’intensa vita associativa, ho compreso quanto spazio possa esserci nella nostra professione per agire concretamente. Da allora è stato un lento e arricchente cammino in salita, che mi ha portata oggi ricoprire delle cariche istituzionali. Numerosi e importanti sono stati gli incontri ed esperienze che ho fatto in questi anni, e che mi hanno portata oggi – nel 2013 – a diventare socia di AltraPsicologia. Le mie “parole chiave”? Promozione, tutela, appartenenza, rappresentanza istituzionale, responsabilità. Collaboro come Cultore della Materia presso la cattedra di Psicologia Dinamica dell'Università Cattolica di Milano e di Brescia e sono professore a contratto presso l'Università degli Studi di Pavia in materia di Etica e deontologia. Dulcis in fundo… ho diverse passioni. Musicista per 15 anni, ora canto in un coro, e la musica è una fedele compagna di vita. Pratico costantemente la corsa, e mi dedico anche a montagna, bicicletta e nuoto, per non parlare di altri sport che ho provato per pura curiosità. Mi piacciono anche arte e fotografia, oltre che viaggiare. Direi che è sufficiente: già così è evidente che non riesco a dedicarmi a tutto quanto vorrei, ma comunque ci provo, e con soddisfazione!

Leggi tutti i suoi articoli (10)

Le nuove avanguardie professionali: il “pacchetto maternità” di ENPAP, firmato AP

image_pdfimage_print

maternità_bisAltraPsicologia è arrivata ancora una volta al cuore della questione.

Il pacchetto maternità.
Il Consiglio di Amministrazione del nostro Ente Previdenziale ha infatti appena approvato il cosiddetto
Pacchetto maternità”: una copertura che contiene provvedimenti a supporto delle psicologhe che affrontano gravidanza e parto. Provvedimenti seri, e destinati a rendere ENPAP una vera avanguardia anche per la altre casse private, e forse non solo.

Innovazione professionale e culturale.
Certe delibere, infatti, sono destinate ad avere un forte impatto anche sul piano culturale, perché veicolano in maniera esplicita e forte i valori di fondo di chi le ha studiate, promosse e realizzate. La chiamano
INNOVAZIONE.

Pari Opportunità.
Qui
trovate la descrizione puntuale delle agevolazioni previste: finalmente nella nostra professione ci si sta occupando in maniera fattiva di pari opportunità.

Le pari opportunità di quell’82% di donne sul totale di colleghi, delle quali più della metà hanno meno di 40 anni.

Le pari opportunità di chi non è sposato, ma porta avanti una convivenza.

Le pari opportunità di chi sta in una famiglia omosessuale.

Tutti sullo stesso piano, nel rispetto del principio del riconoscimento di uguali DIRITTI a tutte le persone, indipendentemente dall’appartenenza di genere o dall’orientamento sessuale.

maternità_bis02

E poi la valorizzazione e la promozione del nostro stesso lavoro: prevedere la possibilità di avere il rimborso per 3 colloqui con uno psicologo è un segnale forte sia intracategoriale (concretamente, perché l’aiuto è reale; e a livello di coesione interna, per il messaggio che viene veicolato), sia verso l’esterno. La psicologia si svecchia sempre più, si allontana dal paradigma della sofferenza, per sostenere il raggiungimento del benessere: noi lo sappiamo bene, ma il “mondo fuori” va invece aiutato ad allontanarsi da certi stereotipi.

AltraPsicologia in ENPAP è stato il primo soggetto

  • a istituire una Commissione per le Politiche femminili presso il CdA di ENPAP,
  • ad avere un Gruppo di Lavoro sulle Pari Opportunità nel Consiglio di Indirizzo Generale di ENPAP,
  • e ora a essere presente sul pezzo anche presso alcuni Ordini regionali (leggi qui cosa stiamo facendo in Lombardia).

Finora siamo un’eccezione. Speriamo di poter diventare regola!

Compila i campi di seguito per rimanere aggiornato sulle attività di AltraPsicologia.

Cliccando sul bottone “ISCRIVIMI ALLA NEWSLETTER” dichiari di aver letto ed accettato le Condizioni Generali di Servizio e la normativa sulla Privacy.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*