Home / Regioni / Emilia Romagna / Gruppo intervisione psicologia scolastica: da un progetto alla realtà
Ho 44 anni. Sono padre, marito, amico e non solo. Faccio lo psicologo e lo psicoterapeuta. Lavoro in diversi contesti, dalla scuola al sociale alla terapia. Cerco di integrare le competenze professionali con altri interessi. Credo nella partecipazione costante alla vita pubblica di ciascuno di noi. Apprezzo chi, anche con idee diverse dalle mie, si impegna per migliorare la comunità di cui fa parte.

Leggi tutti i suoi articoli (22)

Gruppo intervisione psicologia scolastica: da un progetto alla realtà

image_pdfimage_print


Il progetto
novembre 2016.

AltraPsicologia Emilia Romagna intende attivare un percorso di intervisione rivolto a psicologi operanti nell’area della psicologia scolastica.. ne parlavamo QUI

La realtà aprile 2017

A distanza di sei mesi la proposta di fare un gruppo di intervisione scolastica è diventata realtà, perché noi di AltraPsicologia Emilia Romagna quando facciamo promesse le manteniamo.

Con cadenza mensile, un gruppo di colleghi si incontra per affrontare i punti da tempo proposti e che avremmo voluto realizzare all’Ordine (ma siamo minoranza … )

 

Alcuni punti che abbiamo sviluppato:

A) analisi delle esperienze positive realizzate in altri territori regionali per una condivisione di buone prassi

B) valorizzazione del ruolo dello psicologo libero professionista nella collaborazione con le strutture del territorio e nella scuola stessa

C) confronto e condivisione di progetti concreti realizzati (sportelli di ascolto, peer education, interventi di prevenzione, azioni di orientamento, formazione docenti ecc ecc..) in vari territori delle Regione come occasione per fare il punto sullo stato della scuola e degli psicologi che con essa si interfacciano

In specifico, abbiamo parlato di:

1. Limiti e frustrazione del ruolo: come farci riconoscere e legittimare

2. Deontologia verso di noi come professionisti nella scuola e verso le altre figure (famiglia, Istituzioni, ecc.

3. Condivisione e definizione di buone prassi

4. Come strutturare giuste relazioni con le figure laterali (insegnanti, educatori, personale non docente, dirigente, ecc.)

5. Condivisione di casi (bullismo, esclusione sociale, interculturalità)

6- Marketing personale e nella Scuola: analisi e ricerca bandi.

 

Il ruolo dello psicologo all’interno della scuola è di interesse assolutamente strategico sia per le ricadute sulla cittadinanza (vista la possibilità di entrare in contatto praticamente con tutta la popolazione giovanile attivando percorsi di prevenzione del disagio, gestione delle difficoltà personali e relazionali, ecc. ecc.) sia per la promozione dell’immagine della professione (lo psicologo a scuola è per molti il primo contatto con una figura professionale che diventa sempre più risorsa conosciuta e nota alla quale rivolgersi anche in futuro).

L’Ordine ha attivato, in collaborazione con le due Università di Psicologia della Regione, un progetto sperimentale di intervento in due realtà scolastiche i cui risultati saranno presentati in un convegno. Un passo importante ma che rischia di non essere affatto sufficiente a creare un reale cambiamento ( che noi intendiamo come una piena valorizzazione del ruolo professionale dello psicologo in tutte le scuole con modalità adeguate ai reali bisogni delle stesse) se non accompagnato da una costante interazione e collaborazione con le realtà istituzionali di riferimento (Regione e Ufficio Scolastico Emilia Romagna)!

A nostro parere in questa direzione per quanto riguarda la psicologia scolastica e moltissimi altri ambiti (ne parlavamo QUI) si sta facendo decisamente troppo poco.
Solleveremo di nuovo la questione in Consiglio.

 

di Federica Modena

Compila i campi di seguito per rimanere aggiornato sulle attività di AltraPsicologia.

Cliccando sul bottone “ISCRIVIMI ALLA NEWSLETTER” dichiari di aver letto ed accettato le Condizioni Generali di Servizio e la normativa sulla Privacy.


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*