image_pdfimage_print

Tutta la città ne parla. Anzi tutta la nazione. Ma sappiamo di cosa stiamo parlando quando parliamo di “Gender”? Cosa sono gli studi di genere e perché è importante educare i bambini all’affettività? Perché è di questo che si parla: di educazione, di affetti, di emozioni. Certo, molto di questo passa attraverso la sessualità e la propria identità, appare comprensibile che un tema così delicato – si parla pur sempre di bambini- possa spaventare un genitore. Ma abbiamo una buona notizia: non c’è nulla da temere, anzi! L’obiettivo che si vuole raggiungere è offrire ad adulti, operatori e bambini gli strumenti adatti ad evitare pregiudizi e stereotipi, per una cultura capace di sostenere una crescita serena, dove sia possibile vedere la bellezza di ogni singolo bambino e di ogni singola famiglia, senza forzature e nel rispetto della naturale crescita dei più piccoli. E sono proprio i bambini, quindi, che per primi possono guadagnarci, imparando come sia possibile vivere senza discriminare ed essere discriminati.

Per capire cosa questo significhi e come si traduca nella quotidianità della Scuola, è necessaria una corretta informazione, fatta da interlocutori preparati, basata su una solida ricerca scientifica prima ancora che sul buon senso. Altrapsicologia ha scelto di farsi portavoce, in maniera chiara e pulita, della possibilità di informare la comunità, genitori e insegnanti, su un tema che troppo spesso viene utilizzato in maniera deformata. Perché sapere come stanno le cose è la migliore cura alla paura infondata di certe comunicazioni dei mesi passati.

Per fare questo si è organizzato un evento, aperto a tutti e gratuito, per parlare insieme, con professionisti qualificati, di un tema delicato come quello dell’educazione dei bambini in materia di affettività, sessualità e studi di genere.

Ma di che Gender stiamo parlando?

Torino, 22 ottobre, ore 18.00
Presso il Centro di Cultura Contemporanea ( ex birrificio Metzger)

via Bogetto 4/g 

L’appuntamento è stato per tutti, con particolare attenzione a genitori, operatori e insegnanti e vede professionisti che lavorano sul campo insieme a esperti e illustri testimonianze sull’argomento. E’ stato promosso da molteplici Associazioni e realtà del territorio, con il patrocinio dell’Ordine degli Psicologi del Piemonte.

Perché informarsi offre il potere di capire quello che accade e ci rende liberi da chi vuole spaventare con false notizie.

“Ma di che gender stiamo parlando?”
Torino 22 ottobre 2015 video interviste ai relatori.

Scarica programma e locandina dell’evento.

Scarica le slide presentate dai relatori:

Pier Angelo Sanna, Psicologo I-Diritti-Umani-falsamente-narrati-Slide.pptx (232 download)

Sonia Bertinat, Psicologa e Psicoterapeuta  Che-gender-di-educazione-vogliamo.pdf (226 download)

Alessandra Milighetti, Pedagogista, Esperta in Educazione Sessuale  educare-alla-sessualit--.pdf (184 download)

Maura Traina, Insegnate di Filosofia e Scienze umane  Gender-a-scuola.pdf (274 download)

Pier Luigi Gallucci, Psicologo, Psicoterapeuta  gender-bullismo 22.10.15.ppt (154 download)