L’Ordine Sicilia in pezzi: quattro consiglieri del presidente Giardina lo contestano e si dimettono.

Quattro consiglieri della corrente del preSidente Fulvio Giardina, fra cui la Vicepresidente Vincenza Zarcone, hanno dato le dimissioni due giorni fa.

La motivazione: viene contestato l’uso dei soldi dell’Ordine. L’episodio che si racconta nelle dimissioni è molto circostanziato, ma – si dice – sarebbe solo l’ultimo fatto a conferma del venire meno della fiducia verso il Presidente Giardina.

Che a questo punto ha perso un terzo dei suoi stessi consiglieri regionali.

A riportare la notizia è Angelo Barretta (consigliere di minoranza di AltraPsicologia in Ordine Sicilia) che sul suo profilo facebook scrive:

Schermata 2016-04-21 alle 17.09.13

Il consiglio dell’Ordine Sicilia non sembra nato sotto una buona stella.

Prima i vari dubbi sul procedimento elettorale, culminati in un esposto in sede penale e in un ricorso in sede civile ancora pendente.

Poi, l’infelice scelta di chiedere 200.000 Euro di danni per diffamazione alla collega siciliana Gaetana D’Agostino Richiesta portata in tribunale e firmata anche da 13 consiglieri a titolo personale. Probabilmente utilizzando sempre soldi dell’Ordine per pagare le spese legali.

E ora questo: le dimissioni di quattro consiglieri. Accompagnate da un atto di sfiducia formale verso il presidente Giardina. E da una ferma contestazione sull’uso del denaro dell’Ordine. Quali scenari si apriranno?