Il disordine dell'Ordine. Viaggio nei meandri della burocrazia ordinistica

Si fa molto parlare, ultimamente, dell’informazione – o dis-informazione – che gli Ordini concedono ai loro iscritti, soprattutto perché, in vista delle prossime elezioni, risulta importante per i candidati poter presentare il proprio programma elettorale che descriva con chiarezza a tutti i votanti gli scopi che ci si propone di raggiungere una volta eletti (è bene chiarire, a titolo informativo, che qualsiasi psicologo iscritto all’Ordine si può candidare alle imminenti elezioni). D’altro canto, è altrettanto vero che tutti e 50.000 gli psicologi iscritti ai vari Ordini regionali hanno il diritto di poter conoscere i vari candidati ed i loro...

Read More