Felice Torricelli nuovo Presidente di AltraPsicologia

In questa foto, Felice Torricelli (quello alto) e Federico Zanon (quello in piedi su un ceppo d’albero) sorridono sereni alle magnifiche e progressive sorti della Psicologia professionale, ormai guarita da tutti i suoi dolori.

Magari fosse così.

Invece la Psicologia professionale ha ancora molta strada da fare per migliorare in modo strutturale.

Ma la foto vuole rappresentare la fiducia di Altrapsicologia nel futuro e nella possibilità di migliorare davvero le cose, attraverso un governo sano e creativo delle istituzioni.

Altrapsicologia c’è e continuerà ad esserci in questo percorso che ci aspetta come categoria.

Il passaggio della presidenza nazionale da Federico Zanon a Felice Torricelli segna un impegno a proseguire, in continuità, con il lavoro fatto finora.

Sei anni fa, il 16 marzo 2014, Felice Torricelli si dimetteva dalla presidenza per passare il testimone a Federico Zanon.

Oggi, dopo le dimissioni di Federico Zanon il giorno 8 febbraio 2020, ampiamente annunciate all’interno dell’associazione, il testimone passa nuovamente a Felice Torricelli.

Questo passaggio di presidenza avviene dopo i risultati delle elezioni per gli Ordini del 2019 in cui Altrapsicologia esprime il governo di sei Ordini regionali, che complessivamente rappresentano il 50,3% degli iscritti all’albo.

Occorre prendere atto che siamo ancora lontani dalla possibilità di realizzare un paradigma politico unificante per la categoria degli psicologi. Si tratta di un passaggio storico oggi non possibile. Altre professioni lo hanno raggiunto prima di noi, ma noi non siamo ancora arrivati a quel punto.

Ci sono troppe divergenze, troppe differenze, troppi arroccamenti, e purtroppo permangono nella categoria e nella sua politica troppe attitudini all’interesse personalistico o parziale, poca vision complessiva, molti pregiudizi, uno scarso senso delle istituzioni e dell’interesse pubblico.

Altrapsicologia non è scevra da difetti.

Ne abbiamo molti, e non ci risparmiamo di evidenziarli fra noi.

Ma possiamo affermare con sicurezza e sincerità di essere orientati al miglior interesse di tutti gli psicologi. Alla qualità nel governo e nell’amministrazione. Ad una gestione chiara, trasparente e onesta delle istituzioni e dei rapporti politici.

Questa direttrice, etica e morale, è il nostro impegno da sempre nei confronti dei colleghi.

Per il resto, i temi di cui ci vogliamo occupare sono scritti chiaramente nel programma nazionale presentato per le ultime elezioni degli ordini.

Si tratta di un programma che non resta sul vago, che non si perde in grandi discorsi ed in promesse eleganti. Perché i nostri attivisti hanno voluto impegni concreti ed evidenti.

Non promesse, ma fatti.

E per questo parla per noi l’esperienza di governo delle istituzioni. Altrapsicologia oggi è una forza di governo e non solo di opposizione. Non risparmieremo l’opposizione sui temi specifici, ma il nostro obiettivo primario è sviluppare sempre di più un governo di qualità per le istituzioni e per la categoria.

Felice Damiano Torricelli, Presidente di AltraPsicologia
Federico Zanon, Past President AltraPsicologia