Tanto trasparente che non si vede!

TRASPARENZA, troppe volte abbiamo sentito e usato questa parola ma in realtà che significa?

Secondo il vocabolario della Treccani, con riferimento ad atti, comportamenti, situazioni, modi di procedere, soprattutto nella vita pubblica e nei rapporti con la collettività, significa chiarezza, pubblicità, assenza di ogni volontà di occultamento e di segretezza.

Come è noto a tutti, AltraPsicologia ha fatto della trasparenza uno dei cavalli di battaglia, forse perché negli anni di trasparenza ce n’è stata poca? O forse trasparenza equivale a lealtà e giustizia? Di sicuro perché è uno dei principi base dell’Associazione.

Nel nostro programma, qui in Sicilia, era riportato proprio questo:

“La politica e il governo delle istituzioni devono essere al servizio dei cittadini e degli iscritti. Gli psicologi devono essere informati e poter partecipare attivamente alla vita degli Ordini professionali. Trasparenza e partecipazione non significa disordinata pubblicità di ogni atto e operazione, ma chiarezza e pieno rispetto della differenze di potere e responsabilità nelle istituzioni. Significa avere chiarezza sulle decisioni e ascoltare gli iscritti e i cittadini”.

La legislazione italiana intende, con il DECRETO LEGISLATIVO 14 marzo 2013, n. 33

riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, che tutti gli enti pubblici sono obbligati a pubblicare nei loro siti istituzionali, alla voce “amministrazione trasparente”, documenti,  informazioni e dati, fruibili da tutti i cittadini senza autenticazione.

E’ stato detto TUTTI GLI ENTI PUBBLICI, e quindi la normativa riguarda anche gli Ordini Professionali, e per chi non lo sapesse ancora l’Ordine è un ente pubblico non economico  (D. Lgs. 3 febbraio 1993, n. 29).

nodo al fazzolettoCiò che significa che TUTTI GLI ORDINI DEGLI PSICOLOGI, quindi anche quello siciliano, hanno l’OBBLIGO di pubblicare sul sito istituzionale i bilanci, le delibere, i regolamenti e perché no, sarebbe fantastico, anche i verbali delle sedute di consiglio e non semplicemente un breve report.

Visto che ad oggi nulla di tutto ciò è stato fatto, insieme al collega Caminita Dario, abbiamo presentato un’interrogazione al Presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana, dove chiedevamo chiarimenti sul mancato adempimento.

Durante la seduta del Consiglio del 31 Luglio 2015, il Presidente ha comunicato che “si sta lavorando in merito e nel mese di Dicembre c.a. tutto sarà pubblicato sul sito”.

Come in un noto programma televisivo, abbiamo fatto un nodo  e aspettiamo Dicembre 2015, ormai alle porte!