DALLE TERAPIE ATTIVE ALLE CURE PALLIATIVE

DALLE TERAPIE ATTIVE ALLE CURE PALLIATIVE
image_pdfimage_print

ALTRAPSICOLOGIA TOSCANA PRESENTA
UN ALTRO EVENTO DI UNA SERIE DI INCONTRI PENSATI SU MISURA PER LO PSICOLOGO!

Road to AltraPsicologia Toscana è il progetto che abbiamo pensato con i colleghi e per i colleghi: un folto gruppo di persone ha lavorato senza sosta per un anno attorno ad una serie di ambiti, per costruire insieme un percorso di crescita e sviluppo professionale di cui si sentiva profondamente l’esigenza nel nostro territorio. 

È GIUNTO ORA IL MOMENTO DI PARLARNE TUTTI INSIEME PER CERCARE DI RENDERLO IL PROGETTO  DELLO PSICOLOGO TOSCANO.

CI SIAMO ALLORA: PARTIAMO!

PROSSIMA TAPPA:

DALLE TERAPIE ATTIVE ALLE CURE PALLIATIVE: DISEGNARE UN CAMMINO INSIEME.

 

Questo evento si propone di sensibilizzare i colleghi in merito all’importanza della collaborazione tra professionisti di professioni diverse, in spirito di valorizzazione del lavoro di equipe, ma anche tra colleghi della stessa professione, per garantire al paziente con una malattia inguaribile e al suo contesto familiare una presa in carico globale e un percorso di continuità assistenziale che solo una buona relazione tra gli operatori sanitari può garantire.

Dal momento della diagnosi fino al momento dello sganciamento dalle terapie attive il paziente e la sua famiglia infatti hanno a che fare con una moltitudine di professionisti che spesso non sono in comunicazione tra loro anche quando condividono la stessa professionalità. Questo genera la sensazione di un percorso spezzettato che lascia un profondo senso di smarrimento, confusione e solitudine.

La Dott.ssa Lucia Caligiani, – Medico-Psicoterapeuta, responsabile del sostegno al lutto oncologico, S.O.S. Psiconcologia, ASF;

il  Dott. Andrea Messeri – Medico specialista in anestesia e rianimazione, esperto di terapia del dolore e cure palliative pediatriche, responsabile del servizio di Terapia del dolore e Cure palliative dell’ospedale Meyer;

la Dott.ssa Valentina Settimelli – Psicologa e Psicoterapeuta, Dirigente psicologo Azienda Usl Toscana (dipartimento di Psiconcologia) e

la Dott.ssa Paola Serio – Psicologa, Libero professionista presso File – Fondazione Italiana di Leniterapia, responsabile del servizio psicologico domiciliare presso l’Unità di Cure Palliative dell’Ospedale Del Mugello;

dialogheranno in merito alle caratteristiche della presa in carico del paziente con malattie degenerative incurabili e ci faremo un’idea di come i vari percorsi di cura possono interagire efficacemente con l’obiettivo di garantire una presa in carico adeguata, coerente e pensata in base alle esigenze specifiche del paziente.

A chiusura leggeremo un passo del romanzo “Storia di noi” edito da Giunti Progetti Educativi e scritto dalla Dott.ssa Valentina Settimelli, un racconto di dolore e speranza, racchiuso nelle pagine di un album fotografico, in cui quattro voci narrano gli ultimi giorni di vita di una ragazza di diciotto anni alla quale viene diagnosticata una grave forma di leucemia.

 

Ci vediamo il 19 Ottobre a Firenze c/o Atelier di scrittura Les Mots Perdus Via degli Artisti, 6 (nero!) a partire dalle 18,30.

 

Evento gratuito, prenotati qui: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScvG3y_HbtGnKA3xo8XLhPNchDMAxEWbyqxP04Vkcatkdaoqw/viewform?usp=sf_link 

 

Per restare sempre aggiornato su tutti gli eventi del progetto
#RoadToAltraPsicologiaToscana segui questo link per entrare nel gruppo WhatsApp dedicato:
https://chat.whatsapp.com/FGJYHoBdcPf7MZiDTKQXSO

N.B >Non vi sarà assolutamente spam!

Solo noi amministratori possiamo pubblicare e i partecipanti al gruppo possono solo ricevere informazioni e materiale prodotto durante gli incontro. Questo per tutelale il benessere psicologico di chi vorrà far parte del gruppo!

L'autore

Paola Serio

Mi chiamo Paola Serio, ho 31 anni e vivo a Firenze. Frequento una scuola di specializzazione in psicoterapia ad orientamento psicoanalitico interpersonale. Sin dai tempi del liceo sostengo che occuparsi della collettività, quindi non solo del proprio interesse privato, sia un fatto di civiltà e oggi credo sia anche sinonimo di professionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *