image_pdfimage_print

SalvadanaiIn questi tempi così incerti, a volte giova ritornare ad un sano esame di realtà sulla situazione delle casse di previdenza.
In questa tabella, composta da informazioni tratte dal Sole24Ore del 24 Giugno 2011 e completata da altre reperite sui siti istituzionali, potete trovare una lista delle Casse Previdenziali per i liberi professionisti, classificate per sistema (retributivo/misto o contributivo) e per entità del versamento richiesto agli iscritti. La fonte è autorevole e fotografa quasi tutte le casse previdenziali esistenti. Oggi ne scriviamo, ma le informazioni sono già vecchie: è di pochi giorni la notizia che l’ENPAM ha aumentato sia i contributi che l’età di pensionamento per i propri iscritti.

Per chi ritiene che l’ENPAP sia il peggiore dei mondi possibili, è interessante farsi un paio di conti e osservare un paio di dati di realtà:

1) gli psicologi si collocano al minimo della contribuzione degli enti di previdenza, e questo equivale ad una maggiore libertà di scelta personale su come investire il proprio denaro. In Italia siamo in pochi a versare contributi previdenziali così bassi, forse è il caso di non lamentarsi troppo e di non dirlo ad alta voce: da un giorno all’altro potremmo essere espropriati del nostro potere di decidere quanto versare.

2) a versamenti bassi, corrispondono pensioni basse. Si chiama sistema contributivo, è obbligatorio per chiunque abbia iniziato a lavorare dopo il 1995 (Riforma Dini) ma riguarda ancora una percentuale molto ridotta di pensionati. Fra molti anni non saremo gli unici a non avere una pensione dignitosa. I correttivi sono molti, ma la parola d’ordine è autonomia: dobbiamo mantenere la possibilità di scelta su come gestire il nostro patrimonio.

Ed ora, ecco la classifica delle casse di previdenza più rappresentative:

PROFESSIONEContributo Soggettivo
(% reddito netto)
Contributo Integrativo
(% reddito lordo)
EPAP |Attuari, Chimici, Agronomi, Geologi10% [+0,2%]2%
ENPAIA | Agrotecnici, Periti Agrari10%2%
CASSA FORENSE | Avvocati13%+3%+fisso4%
ENPAB | Biologi10%2%
ENPACL | Consulenti del LavoroFisso da Euro 1325 a 4370 [per anzianità di iscrizione]2%
CASSA COMMERCIALISTI e REVISORIDal 10% al 17%4%
CASSA RAGIONIERI & PERITI COMM.Da 8% a 15%4%
ENPAF | FarmacistiFisso 2011 di 4111 Euro [con alcune possibilità di riduzione]
CASSA GEOMETRI11%+3,5%4%
INPGI | Giornalisti10%+5%2%
ENPAPI | Infermieri10%2%
INARCASSA | Ingegneri & Architetti11,5%+3%2%
ENPAM | Medici & OdontoiatriFisso per età+12,5%+1%
CASSA NAZIONALE NOTAI30% sul repertorio notarile/mese
ENTE PERITI INDUSTRIALI10%2%
ENPAP | PsicologiDal 10% al 20%2%
ENPAV | VeterinariDal 10,5 al 24,5% + 3%2%

INPS | Gestione Separata per Professionisti e Consulenti senza Albo

26,7
2%