image_pdfimage_print

A cura di Armando Cozzuto e Luca Pizzonia.

Lo scorso 14 gennaio si è tenuta la prima riunione del Consiglio dell’Ordine Psicologi della Campania del 2017 ed AltraPsicologia c’era. 

Alla riunione erano assenti i tre colleghi del gruppo di minoranza “Professione Psicologo” ovvero:
Luigi Iovino, Stefano Caruson ed Angelo Rega.
Questa evidenza dei fatti non smette mai di stupirci: pur essendo in minoranza all’Ordine oramai da 4 anni ed avendo
dunque la possibilità di richiedere verbali e delibere (che purtroppo il nostro Ordine a differenza di molti altri non rende pubblici, nonostante le nostre ripetute richieste) nessuna notizia sembra trapelare all’esterno.

Dopo la solita routine che prevede l’approvazione del verbale della seduta precedente e dopo le dovute comunicazioni della Presidente e del Segretario la riunione scorre veloce, incentrandosi più che altro sui rinnovi dei contratti per i collaboratori e su alcune spese previste per gli eventi a venire.
Ad esempio per il giorno 8 marzo il nostre Ordine si appresta a spendere circa 8.000 euro, così come “il Consiglio considera di interesse la proposta” da parte dell’Università Pegaso di attivare nuovi di corsi di laurea in psicologia.

Per quanto riguarda i rinnovi contrattuali vengono approvati:

1) Rinnovo incarico al Consulente Legale

2) Rinnovo incarico come Consulente ECM e Formazione a Fausta Nasti (12000 euro).

3) Rinnovo incarico Consulenti Comunicazione a Claudia Saputo (10000 euro) e Fabio Capasso  (7000 euro).

Di questi punti gli ultimi due attirano la nostra attenzione, in particolare quello relativo agli ECM che come psicologi ci riguarda in prima persona.
Si tratta in pratica di un compenso annuale per gestire quegli stessi ECM che tanto fanno penare noi liberi professionisti e che “ad oggi” non risultano ancora obbligatori, come abbiamo avuto modo di dimostrare nel nostro editoriale a cura di Federico Zanon:
>> Gli ECM per i liberi professionisti non sono obbligatori <<

Ci risulta inoltre che la collega in questione, dopo essere stata per 4 anni Consigliera e per altri 4 Segretario dell’Ordine, non essendo più eleggibile ai sensi del DPR 221/05  (“I consiglieri, a decorrere dalla data di entrata in vigore del presente regolamento, non possono essere eletti per più di due volte consecutive”) riceva adesso, senza alcuna procedura di selezione pubblica che ci risulti, incarichi proprio per i 4 anni durante i quali non è più eleggibile.


Ad ognuno, ovviamente, le proprie considerazioni a riguardo.

Noi di AltraPsicologa Campania che per primi abbiamo rotto il muro del silenzio portando all’esterno tutto ciò che accade tra le mura del Consiglio, riteniamo che l’Ordine degli Psicologi della Campania debba utilizzare le “nostre” risorse, soprattutto quelle economiche, in favore degli iscritti, motivando la scelta dei propri collaboratori e rendendo pubbliche le procedure  attraverso le quali vengono effettuate tali selezioni.
Nel difficile compito che ci attende continueremo sempre a tenervi informarti, nonostante le tante difficoltà che tutto ciò comporta.