image_pdfimage_print

A Luglio AltraPsicologia Campania aveva chiesto di poter avere copia dei bilanci, poco prima dell’inizio della seduta del Consiglio e il Presidente ci aveva assicurato, a voce, che i bilanci sarebbero stati pubblicati sul sito Internet dell’Ordine.

Alla chiusura delle vacanze estive i bilanci sul sito dell’Ordine non c’erano.

Abbiamo pensato alla gran mole di lavoro dell’Ordine (eravamo in periodo di ferragosto) e abbiamo aspettato fino all’inizio di settembre. Ma poiché “verba volant, scripta manent” e considerato anche che, a settembre iniziato, continuava a non esserci traccia, abbiamo deciso di inoltrare richiesta formale di accesso agli atti secondo il recentissimo D.Lgs 33/2013, come potete leggere QUI.

Riceviamo in data 2 ottobre 2013 la seguente comunicazione dall’Ordine:

«in riferimento alla Sua richiesta del 2 settembre u.s., come Le era stato già anticipato a voce a margine della seduta del Consiglio di luglio, stiamo pubblicando i bilanci sul sito.
Per quanto riguarda le altre richieste, come saprà, ci sono state delle importanti innovazioni normative che entro il 20 ottobre prossimo modificheranno la disciplina.
Noi ci stiamo adeguando».

Quindi aspettiamo il 20 ottobre… vabbè, aspettiamo qualche giorno in più, sappiamo che precisione dalle nostre parti è un termine “elastico”; così elastico che anche i committenti come le cooperative, le Regioni diventano elastici nei pagamenti.

Visitando il sito scopriamo che dal giorno 26 ottobre l’Ordine ha pubblicato i bilanci.

I bilanci sono documenti che riferiscono dell’attività economica dell’Ordine e, al di là delle normative attuali, è una scelta ben precisa quella di tenere informati tutti i colleghi.

Ci chiediamo allora perché l’Ordine Campania, in 4 anni di gestione, non ha avuto alcun interesse a informare tutti i colleghi della propria gestione economica.

Inoltre non deve essere una innovazione normativa che permette o meno di pubblicare le altre richieste (verbali, delibere e regolamento).

Secondo la L.56/89, l’art. 14 recita “il verbale della riunione non ha carattere riservato”.

Quindi, al di là dell’adeguamento, i verbali e le delibere avrebbero dovuto essere pubblici sin dall’inizio, ma finora nessuno li conosce (o almeno consultabili nell’area riservata del sito, come fanno altri Ordini regionali).

 

Ci sono Ordini TRASPARENTI e Ordini che PARLANO DI TRASPARENZA.


Come mai la trasparenza aumenta dove AltraPsicologia ha i suoi rappresentanti?

 

Approfittiamo per comunicarvi un’altra nota positiva su un’altra questione.

Nel nostro articolo sul counseling del 26 settembre avevamo evidenziato come, a distanza di mesi dalla comunicazione ufficiale della modifica dei 3 articoli del Codice Deontologico, fosse ancora pubblicata la vecchia versione.

Quando il 3 ottobre abbiamo ricevuto dall’Ordine una comunicazione via PEC, in riferimento alla nostra richiesta di trasparenza, siamo andati a controllare e siamo rimasti piacevolmente sorpresi nel notare che il C.D. era stato aggiornato.

 L’Ordine Campania ha risposto positivamente in pochi giorni.

Questo non può farci altro che contenti perché significa sapere che ci sono consiglieri che leggono i nostri articoli e si attivano immediatamente. E li ringraziamo per questo.

La premura nell’aggiornare il Codice Deontologico e nel pubblicare i bilanci è davvero apprezzata e speriamo di poter affermare che anche per le richieste successive ci sia altrettanta solerzia nel rispondere e nel tenere aggiornati TUTTI i colleghi in maniera totalmente trasparente e non parziale.

Autore: Luca Pizzonia

Luca PizzoniaDopo molti anni di lavoro nel settore informatico è scattata la passione: laurea, tirocinio, esame di stato, specializzazione. Dalle fredde macchine alle calde menti degli individui! Un binomio particolare, ma che caratterizza il mio background. Oggi sono un professionista che crede nel suo lavoro e che cerca di promuovere nel miglior modo possibile l’immagine dello psicologo.