Author: valentina-armenio

image_pdfimage_print

Diritti a scuola: come è andata a finire?

Cosa ne pensano i colleghi che hanno partecipato a Diritti a Scuola? Dove eravamo rimasti? Qualche mese fa avevamo scritto un articolo sul progetto “Diritti a Scuola” che si svolge in Puglia da diversi anni . In quell’occasione abbiamo fatto il nodo al fazzoletto per riprometterci di tornare sulla questione. L’iniziativa, finanziata con i fondi europei, è nata anni fa per contrastare la dispersione scolastica attraverso il potenziamento delle competenze dei ragazzi e l’implementazione di attività che coinvolgono insegnanti e psicologi. L’idea era stata già descritta come meritevole per il suo scopo e al tempo stesso come una buona occasione...

Read More

Diritti a Scuola 2016: cosa sta succedendo?

Riparte “Diritti a Scuola”, il progetto della Regione Puglia contro la dispersione scolastica, che coinvolge, tra gli altri, anche gli psicologi: meritevole iniziativa che solleva però molte domande… Diritti a Scuola è un progetto mirato a rafforzare, fin dai primi anni del percorso formativo, le competenze di base, quelle necessarie per continuare ad apprendere, al fine di superare i gap di partenza di bambini e ragazzi che peserebbero assai negativamente nel loro percorso scolastico e nel loro percorso di vita. Con una ricetta semplice, più insegnanti, più tempo scuola e risorse significative. E le verifiche dell’efficacia del progetto, affidate...

Read More

Cosa dicono le ricerche sulla genitorialità omosessuale?

Nei dibattiti sul DdL Cirinnà si citano ricerche atte a confermare o meno la validità dell’una o dell’altra posizione, ma quali sono i dati di tali ricerche? Cosa dice il web? Colpisce innanzitutto come i siti si concentrino per lo più ad elargire considerazioni personali, piuttosto che rendere noti dati di fatto scientificamente corroborati. L’impressione è che qualunque studio, ma anche affermazioni di persone di spicco fra gli ”addetti ai lavori”, rischi di essere strumentalizzato per avallare l’una o l’altra ipotesi. Questo, ovviamente, confonde l’opinione pubblica. Da qui l’idea di prendere in analisi alcuni studi per capire quali dati riporta...

Read More