Author: nicoletta-pisano

image_pdfimage_print

“La presa in carico della persona LGBTI”. Benessere, identità di genere e le omosessualità.

Il 28 Ottobre a  Padova si è concluso un evento che ha richiesto cinque mesi di preparazione. Cinque mesi possono sembrare molti per organizzare  un’iniziativa di questo tipo, ma quando si trattano argomenti di frontiera che necessitano di una sinergia tra più istituzioni, non sono poi tanti.  “Parliamo di  omosessualità, identità di genere e benessere” Questo era il nostro obiettivo. O meglio, come ha spiegato il Prof. Lingiardi nel suo intervento, bisogna parlare “delle omosessualità” o ancora: degli orientamenti sessuali non corrispondenti al binarismo eterosessualità-non-eterosessualità, all’interno di una visione dell’orientamento sessuale che superi lo stesso binarismo maschile-femminile, per entrare...

Read More

Cultura dell’inclusione e buone prassi professionali: la presa in carico della persona LGBTI

La presa in carico di persone che escono dai canoni dominanti dell’eteronormatività, che vede nell’eterosessualità e nei tradizionali ruoli di genere la norma della società,  costituisce una delle importanti sfide e nuove opportunità, che si trova ad affrontare chi esercita le professioni sanitarie e sociali. Ecco così che i rapidi cambiamenti nella società e nei sistemi socio-sanitari, inducono ad una riflessione sui valori e sulla stessa natura di queste professioni. Il contratto tra società e professioni sanitarie impegna il/la professionista al rispetto della dignità, del diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione e all’autonomia delle persone che a lui/lei si rivolgono, mantenendo...

Read More

Ancora il Gender ?!! Al Veneto il primato italiano di ricerca Internet della “ideologia gender”

Secondo i dati Google trend nel mese di Agosto il termine più ricercato su Internet è stato “ideologia gender”. E nelle città del Veneto si è registrato il più alto numero di ricerche di “scuola gender” ad indicare che il tema era caldo. E non solo per le bollenti temperature estive del mese di Agosto. Il tormentone dell’estate ci ha accompagnato sotto l’ombrellone e anche dal droghiere, dove insieme a delle romantiche fette di provolone, era possibile scambiarsi opinioni e consigli su quando andare in comune a firmare contro “l’ideologia gender” che avrebbe annullato le differenze dell’identità di genere...

Read More

ECM: obbligatori per gli Psicologi che lavorano in Residenze per Anziani in Veneto ?

La risposta breve è : NO Vediamo perché: Le Residenze per anziani o Centro Servizi per Anziani sono strutture Socio-Sanitarie che operano in regime di convenzione con i servizi sanitari territoriali e gli psicologi che vi lavorano hanno rapporti di collaborazione libero professionale, oppure rapporti diretti con le strutture, senza per questo essere direttamente dipendenti del servizio sanitario: quindi attualmente non sono obbligati agli ECM, che invece vengono richiesti per legge ai dipendenti delle strutture Sanitarie Nazionali o alle strutture Sanitarie Private accreditate e convenzionate. La normativa in materia di convenzione e accreditamento per i Centri Servizi per Anziani...

Read More

Autonomia professionale e terapie riparative

L’indipendenza dell’operare in scienza e coscienza è indispensabile per garantire alla nostra professione il raggiungimento di quella mission che la caratterizza: il benessere delle persone e della comunità. Con un documento approvato all’unanimità, l’OPV   ha affermato, senza incertezze, l’infondatezza scientifica delle terapie riparative e il diritto e dovere degli psicologi di lavorare in condizioni che non compromettano l’autonomia professionale nel rispetto del Codice Deontologico. Un traguardo importante conseguito attraverso il contributo di AltraPsicologia, osservatore attento e sempre dalla parte della tutela della professione e dell’utenza. OPV: INDIPENDENZA PROFESSIONALE, EDUCAZIONE SESSUALE E TERAPIE RIPARATIVE 26 gennaio 2015 In questi giorni si sono...

Read More